IL FARRO

Il farro è un cereale autunno-vernino, come il frumento duro e l'orzo, ma rispetto alle suddette specie si adatta meglio ai terreni più poveri, pietrosi e collinari, resiste al freddo,all'aridità e agli eccessi di umidità. La coltura non ha particolari esigenze di concimazione e di diserbo, è pertanto adatta all'impiego in agricoltura biologica. Solitamente il farro si inserisce in successione a colture miglioratrici (ad esempio leguminose come il cece, il favino, ecc...) e da rinnovo (ad esempio mais, patata, girasole, pomodoro, ecc...) in modo da poter sfruttare la fertilità residua lasciata da queste ultime nel terreno. Se inserito in rotazioni ampie e su terreni fertili, può seguire anche altri cereali grazie alla sua elevata rusticità. In generale, al farro possono precedere colture da rinnovo, leguminose da foraggio o da granella in modo da garantire una buona dotazione azotata al terreno.

Proponiamo impegni di coltivazione farro convenzionale, per informazioni contattare i ns. tecnici o i referenti delle ns. agenzie

 

 

 

Grano duro varietà

achilleclaudioiride svevo

saragolla

 

2016

monastir odisseo orobel  santo-graal

img_divider